Come scegliere un'unità per memorizzare la cronologia dei file in Windows 10

Prima di poter abilitare e iniziare a utilizzare Cronologia file, è necessario prima selezionare l'unità in cui salvare i backup. È possibile scegliere di salvare su un disco rigido interno, un'unità esterna collegata o salvare su un'unità in rete. Se l'unità selezionata come archivio di backup diventa non disponibile, Cronologia file continuerà a funzionare, salvando le copie in una cache sull'unità locale in% localappdata% \ Microsoft \ Windows \ FileHistory \ Data. Non appena l'archivio di backup diventa nuovamente disponibile, il contenuto memorizzato nella cache viene trasferito in questo archivio ed eliminato dal disco locale. Oggi vedremo come scegliere un'unità per memorizzare la cronologia dei file in Windows 10.

Seleziona il disco per memorizzare la cronologia dei file nei parametri di sistema

1.  Apri il menu "Start" e vai su "Impostazioni" (Win + I).

2. Vai su "Aggiornamento e sicurezza" => "Servizio di backup" => accanto a "Backup utilizzando cronologia file" fai clic su "+ Aggiungi disco".

3. Selezionare l'unità desiderata.

4. Dopo aver selezionato un'unità, la cronologia dei file si attiverà automaticamente.

Cambia disco per memorizzare la cronologia dei file nelle opzioni di sistema

1.  Apri il menu "Start" e vai su "Impostazioni" (Win + I).

2. Vai su "Aggiornamento e sicurezza" => "Servizio di backup" => fai clic su "Altre opzioni".

3. Fare clic su "Stop using disk".

4. Seguire i passaggi dalla prima opzione (ovvero, andare al "Servizio di archiviazione" e fare clic su "Aggiungi disco").

Selezionare o modificare l'unità per la memorizzazione della cronologia dei file nel pannello di controllo

1.  Aprire il "Pannello di controllo".

2.  Cambia la visualizzazione in "Icone piccole" e vai a "Cronologia file".

3. Fare clic su "Cambia disco".

4. Selezionare l'unità desiderata e fare clic su "OK".

Per oggi è tutto, buona fortuna a te 🙂