Come ripristinare le impostazioni della cronologia dei file predefinite in Windows 10

Puoi utilizzare "Cronologia file" per eseguire automaticamente il backup dei file in base a una pianificazione nella posizione che scegli di salvare. Se gli originali vengono persi, danneggiati o eliminati, è possibile ripristinarli. Puoi anche visualizzare e ripristinare diverse versioni dei tuoi file.

Se l'unità selezionata come posizione di backup diventa non disponibile, Cronologia file continuerà a funzionare, salvandone una copia in una cache sull'unità locale. Non appena l'archivio di backup diventa nuovamente disponibile, il contenuto memorizzato nella cache viene trasferito in questo archivio ed eliminato dal disco locale.

Oggi daremo un'occhiata a come ripristinare le impostazioni di cronologia dei file predefinite in Windows 10.

1. Apri "Esplora file" (Win + E).

2. Immettere % UserProfile% \ AppData \ Local \ Microsoft \ Windows \ FileHistory  nella barra degli indirizzi di Explorer e premere Invio.

3. Seleziona tutto nella cartella (Ctrl + A) ed elimina (Canc).

Tutto, le impostazioni della cronologia dei file vengono ripristinate ai valori predefiniti.

È possibile creare un file bat per ripristinare le impostazioni predefinite della cronologia dei file.

1.  Apri l'applicazione Blocco note: puoi trovarla tramite la barra di ricerca o andare nel menu Start => Tutte le applicazioni => Accessori => Blocco note. Inserisci il testo seguente:

 se esiste "% UserProfile% \ AppData \ Local \ Microsoft \ Windows \ FileHistory" RD / S / Q "% UserProfile% \ AppData \ Local \ Microsoft \ Windows \ FileHistory" 

2.  Vai su "File" e seleziona "Salva con nome" => seleziona una posizione in cui salvare "Desktop", assegna un nome al file come preferisci e nel campo "Nome file" dopo il punto invece di txt scrivi bat (come mostrato nell'immagine).

Per oggi è tutto, se conosci altri metodi, scrivi nei commenti! Buona fortuna 🙂