Come modificare le impostazioni dello screen saver in Windows 10

Tutte le versioni di Windows hanno uno screen saver che mostra immagini diverse se non hai utilizzato il computer per un certo periodo di tempo. Ad esempio, hai lasciato il computer per alcuni minuti, se questa funzione è abilitata, dopo un tempo (selezionato da te nelle impostazioni) verranno visualizzate varie immagini o forme sullo schermo, e quando premi un tasto qualsiasi o muovi il mouse, tornerai al desktop ( o nella schermata di blocco per inserire la password). Nell'articolo di oggi, daremo un'occhiata a come abilitare e configurare lo screen saver in Windows 10.

Windows offre cinque screen saver standard e puoi anche selezionare una cartella con immagini sul tuo computer da visualizzare come presentazione. È possibile configurare il tempo dopo l'attivazione dello screen saver e scegliere dove andare dopo lo screen saver, direttamente sul desktop o nella schermata di accesso.

Come abilitare lo screen saver

1. Nella barra di ricerca o nel menu Esegui (eseguito premendo i tasti Win + R) digita il comando  rundll32.exe shell32.dll, Control_RunDLL desk.cpl ,, 1 e premi il tasto Invio (un altro modo è andare al menu Start => Opzioni => Personalizzazione => Blocca schermo => Opzioni salvaschermo).

2. Selezionare uno qualsiasi degli screensaver (tranne "No") e fare clic su "OK". In precedenza, è possibile vedere come apparirà lo screensaver scelto facendo clic su "Visualizza" in questa finestra.

Imposta l'ora per attivare lo screen saver. Dopo la schermata iniziale, vai al desktop o alla schermata di accesso

1. Nella barra di ricerca o nel menu Esegui (eseguito premendo i tasti Win + R) inserisci il comando  rundll32.exe shell32.dll, Control_RunDLL desk.cpl ,, 1 e premi il tasto Invio (un altro modo è andare al menu Start => Opzioni => Personalizzazione => Blocca schermo => Opzioni salvaschermo).

2. Accanto a Intervallo, selezionare dopo quanti minuti di inattività attivare lo screen saver. Selezionare la casella accanto a "Avvia dalla schermata di accesso" se si desidera che la schermata di accesso venga visualizzata dopo la schermata di avvio (se non si seleziona la casella, il desktop verrà visualizzato dopo lo screen saver). Fare clic su "OK" per rendere effettive le modifiche.

 Screen saver che mostra le foto selezionate

1. Nella barra di ricerca o nel menu Esegui (eseguito premendo i tasti Win + R) digita il comando  rundll32.exe shell32.dll, Control_RunDLL desk.cpl ,, 1 e premi il tasto Invio (un altro modo è andare al menu Start => Opzioni => Personalizzazione => Blocca schermo => Opzioni salvaschermo).

2. Nel campo "Screensaver", seleziona "Foto" => fai clic su "Opzioni" => "Sfoglia" => seleziona una cartella con immagini e fai clic su "OK" => accanto a "Velocità presentazione" seleziona bassa, media o alta => seleziona anche la casella (se vuoi) accanto a "Randomizza immagini" e fai clic su "Salva" => accanto a "Intervallo" seleziona il tempo di inattività dopo il quale lo screen saver inizierà a mostrare => se vuoi che la schermata di accesso appaia dopo lo screen saver - seleziona la casella accanto a Avvia alla schermata di accesso e fare clic su OK.

 Blocca schermo dopo un certo periodo di inattività

Se non hai bisogno di uno screen saver ma desideri che la schermata di blocco si attivi dopo un certo periodo di inattività:

1. Nella barra di ricerca o nel menu Esegui (eseguito premendo i tasti Win + R) digita il comando  rundll32.exe shell32.dll, Control_RunDLL desk.cpl ,, 1 e premi il tasto Invio (un altro modo è andare al menu Start => Opzioni => Personalizzazione => Blocca schermo => Opzioni salvaschermo).

2. Nel campo "Salvaschermo", seleziona "No" => seleziona la casella accanto a "Avvia dalla schermata di accesso" => in "Intervallo" imposta il tempo di inattività dopo il quale deve essere visualizzata la schermata di blocco => fai clic su "OK".

Per disabilitare lo screen saver, seleziona "No" nel campo "Screen saver", deseleziona la casella accanto a "Avvia dalla schermata di accesso" e fai clic su "OK".

Per oggi è tutto, se conosci altri metodi, scrivi nei commenti! Buona fortuna 🙂